Eventi

Nel 2020 ricorre il centenario della nascita di Alberto Sordi. Per celebrare il grande attore è in arrivo al cinema "Permette? Alberto Sordi", un film che ripercorre i vent'anni - dal 1937 al 1957 - che lo hanno portato al successo, facendolo diventare l'Albertone nazionale che tutti abbiamo amato e continuiamo ad amare anche a diciassette anni dalla sua morte.

La carriera attoriale di Alberto Sordi non inizia nel modo in cui forse ci si aspetta, col senno di poi, per quel che riguarda un interprete così famoso e benvoluto. Il giovane Sordi, infatti, ben prima dell’essere stato consacrato agli allori del cinema, viene espulso dall'Accademia di Recitazione dei Filodrammatici a Milano a causa del suo uso costante della parlata romana.

Affatto scoraggiato da questa decisione, Sordi decide di tornare nella sua città e cercare di farsi conoscere lì, scelta che si rivelerà quella giusta per lui. A Roma, infatti, riesce a imporsi come doppiatore di Oliver Hardy in “Stanlio e Ollio” e crea il personaggio di Mario Pio, con cui fa faville al Varietà e alla Radio.

Grazie a tutte queste performances di successo, viene notato dall’allora altrettanto giovane Federico Fellini, futuro luminare della regia italiana. Tra i due nasce subito una profonda amicizia, che porterà poi a un sodalizio artistico fruttuoso.

 

Diretto da Luca Manfredi, il film sarà in programmazione al

Cinema AURORA solo il 24, 25 e 26 febbraio ai seguenti orari:

lunedì 24 e mercoledì 26 proiezione unica ore 16:30

martedì 25 due proiezioni alle ore 16:30 e 21:15 

permettealbertosordi